Bruschetta con crema di fagioli azuki

I fagioli azuki sono molto usati nella cucina giapponese (anche nei dolci) e sono noti per le proprietà depurative, utili per i reni e il sistema immunitario. Sono coltivati anche in Italia (io uso quelli dell’Azienda Simone Lesca).

Come tutti i legumi, vanno messi in ammollo una notte, sciacquati con cura e messi a cuocere in abbondante acqua fredda, aggiungendo il sale solo alla fine. L’azuki è un fagiolo piccolo e morbido, un’ora di cottura è di solito sufficiente.

Una volta pronti, possono essere usati per le minestre, per le insalate o per fare un “dip” come in questo caso.

Si prende una tazza di fagioli cotti, si frullano con olio, succo di limone e volendo un cucchiaino di tahina (crema di sesamo), si aggiungono erbe aromatiche, come rosmarino tritato o timo. Con questa crema si spalmano delle fette di pane tostato. Si possono aggiungere dei dadini di verdure cotte in forno, della scorza di limone e dei semini croccanti. Oppure ancora, delle fettine di avocado condite con limone e sale.

Batch cooking: gli azuki cotti si conserveranno in frigorifero per una settimana. Potranno essere usati per la zuppa e per le polpette

+There are no comments

Add yours

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

le nipoti di babette
2018 © Handcrafted with love by the @Lemure Team
Back to top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: